Isole Yasawa

12 settembre 2015

Immersioni di relax lontano dallo stress

Le isole Yasawa compongono un incantevole arcipelago situato ad ovest delle Isole Fiji. Da qui, l’unico modo per raggiungerle è a bordo di un catamarano: una piacevole traversata di tre ore nel sud e dell’oceano Pacifico. Villaggi o resort sono quanto di più caratteristico o lussuoso si possa avere da un soggiorno in queste terre incontaminate. Ci si può avventurare in safari o rilassarsi in riva al mare, godendo appieno di tutte le manifestazioni e forme di una natura intatta, oppure si può organizzare un pic-nic su tratti di spiaggia di sabbia bianchissima, per godere di luoghi intimi ed appartati.

Le isole sono scarsamente frequentate dalle folle di vacanzieri, circostanza che le rende attraenti soprattutto agli occhi di chi è in cerca di relax o di un luogo dove praticare attività fuori dal comune.

Qui si può davvero trovare la pace dei sensi, abbandonandosi sotto i raggi del sole, senza essere assaliti da commercianti che vendono ogni genere di cianfrusaglie. Le isole Yasawa sono un paradiso terrestre vitale e, allo stesso tempo, silenzioso, da visitare in abbigliamento comodo, zainetto in spalla.

Scoperte dagli europei nel 1789, solo dagli anni ’90 hanno conosciuto il turismo, un turismo che il governo s’impegna a mantenere eco-sostenibile. La difesa del territorio e delle tradizioni è un punto fermo nella politica del Paese.

Le Isole Yasawa sono note per le barriere coralline e per le attività sia terrestri sia acquatiche. Tuffandosi in specchi d’acqua cristallina, i meno temerari possono praticare snorkeling o nuoto, mentre i cacciatori di adrenalina allo stato puro possono sfidare se stessi in specialità quali il kayak o il trekking, praticare la pesca tradizionale, fare escursioni su terra o esplorare i fondali da subacquei. Quanti, invece, preferiscono la meditazione possono godere del panorama in totale silenzio, rivolgendo lo sguardo alle isole dal mare.

Tra le tante opportunità offerte, non mancano grandi navigate in barca a vela. Si può noleggiare una barca così come si può decidere di soggiornare per l’intero periodo vacanziero in un hotel galleggiante, godendo di tutti i comfort che caratterizzano le nave da crociera.

La sera decine di barbecue e falò si accendono sulle spiagge ad illuminare il cielo. Accanto alle spiagge i villaggi, dove si organizza animazione serale con esibizioni di danza e canto, secondo la tradizione locale. La scelta dell’alloggio è molto soggettiva e variegata: zaino in spalla e via oppure resort di lusso.

Sempre più di frequente b&b, ostelli ed altre piccole e graziose strutture ricettive sono create e gestite dagli stessi abitanti delle isole. In questo modo è più facile scoprire i luoghi nascosti, la cultura del posto, le abitudini, il cibo e via dicendo.

I resort esclusivi sono di più recente concezione ed offrono ogni tipo di servizi e di comodità: ristorazione, attività sportive, momenti di benessere psico-fisico al’’interno di centri spa o a bordo di eleganti piscine. Qualunque scelta si faccia, avventura e semplicità o tutto organizzato fin nei minimi dettagli, le ore del giorno sono perfette per soddisfare il desiderio di avventura e di scoperta, oppure la necessità di relax in spiaggia. Le notti trascorrono piacevoli tra i suoni armonici che vengono dal’’oceano e dalla lieve brezza notturna che accarezza le isole. La natura sa sempre come stupire. Le Isole Yasawa sono la meta ideale per gruppi di amici amanti della natura incontaminata, coppie in cerca d’intimità durante il viaggio di nozze, subacquei e fotografi, famiglie con bambini che desiderano dimenticare il caotico grigiore cittadino.

Hotel per Isole Yasawa

Trova tariffe economiche | Confronta centinaia di alberghi lowcost