Le Cinque Terre

21 ottobre 2015

Uno scorcio di paradiso sul litorale ligure

Uno scorcio di paradiso, dominato da un paesaggio unico ed incontaminato: sono le Cinque Terre, in Liguria, uno dei più bei tratti costieri dell’area mediterranea.

La bellezza delle Cinque Terre, che attrae turisti da ogni parte del mondo, è data da un insieme di particolari che formano un ambiente avvolgente ed emozionante; gli scorci degli incantevoli paesi arroccati sulle scogliere a picco sul mare regalano, al solo sguardo, un profondo senso di pace e di intimità; poi ci sono le atmosfere, i profumi, i suoni di una terra che agli inizi del ventunesimo secolo, pur offrendo ogni comfort e vivendo nel suo tempo, conserva i valori e il fascino del passato.
Antichi muri a secco delimitano gli appezzamenti di terreno dove crescono viti ed ulivi; fiori colorati portano allegria tra le case, altrettanto variopinte, e il mare accoglie nelle sue acque il suggestivo paesaggio, riflettendo cotanta meraviglia lungo diciotto chilometri di costa; tanto misura, all’incirca, questo tratto costiero, patrimonio dell’UNESCO dal 1997 ed Area Marina Protetta, istituita per tutelare alcune specie di flora e fauna maggiormente presenti in questa zona marina, piuttosto che nel resto del Mediterraneo.

Le coste del Tirreno sono indubbiamente belle, ricche di calette, insenature, anfratti e grotte, rocce scoscese e fondali variegati; ma cos’è che rende questo tratto di litorale così rinomato ed apprezzato?
Vernazza, Corniglia, Monterosso al Mare, Manarola e Riomaggiore, i cinque paesi che colorano la costa, sormontando i due promontori a picco sul mare.
La fortuna di queste terre è stata proprio quella di occupare una zona poco “facile”, difficilmente accessibile; questa condizione ha scongiurato il massiccio sviluppo edilizio, ed ancora oggi l’antica bellezza, conservata nel tempo, viene tutelata con riguardo.

Portofin

Nelle Cinque Terre si può vivere la natura in tutta la sua essenza, immergendosi nelle sue bellezze e sognando ad occhi aperti. Passeggiando ed ammirando il meraviglioso panorama, sarà difficile non stupirsi dei terrazzamenti, quasi immuni allo scorrere del tempo, così solidi ed imponenti, pur senza l’ausilio delle moderne tecnologie edilizie. “Come doveva essere la vita un tempo, quando il vociare confuso dei turisti non apparteneva a questi luoghi?”: l’interrogativo sarà inevitabile, come il desiderio irrefrenabile di avventurarsi tra i viottoli e sentirsi parte della diffusa atmosfera sognante, almeno per un po’…

Quello delle Cinque Terre è un territorio splendidamente selvaggio, addomesticato ma non sottomesso dall’uomo, che, seppure a fatica, ha creato le condizioni per una convivenza uomo-natura, fondata sul rispetto reciproco.
Non è facile raccogliere l’uva in appezzamenti rubati ai fianchi delle montagne, così come dura è la pesca nelle profonde acque del Tirreno, un’attività faticosa, che non conosce né orari né festività e non ammette stanchezza.
Sono il clima e le stagioni, sempre imprevedibili, che dettano le regole, e l’uomo, per ottenere i suoi frutti, non può che darsi da fare e rispettare le leggi imposte. E ne vale davvero la pena, perché queste terre offrono dei prodotti sublimi! La cucina è semplice, basata principalmente sulla pesca e sulle verdure dell’entroterra. Rinomate le acciughe salate e le erbe aromatiche, che qui nascono spontaneamente e costituiscono l’ingrediente base di molti piatti tipici. Celebre il pesto, ottenuto dal basilico coltivato sulla Costa del Corniolo, tra Riomaggiore e Manarola. Tra i vini si segnalano lo Schiacchetrà, un vino passito dal colore ambrato, e il Cinque Terre DOC.
La popolazione dei cinque borghi, di circa cinquemila abitanti, è ospitale e genuina, proprio come i suoi amati luoghi.
Case vacanza, B&B e strutture ricettive di ogni genere offrono ai turisti una vacanza originale e completa, in un ambiente accogliente e familiare.
D’altronde è questo che cerca il viaggiatore che si reca in queste zone: una struttura ed un trattamento che siano tipici e genuini, essenzialmente diversi dai grandi alberghi di città.

Manarola

Non solo mare e buon cibo; le Cinque Terre sono il posto ideale per soddisfare passioni e curiosità. Un esempio? Il Sentiero dei Santuari, un itinerario interno, nella macchia mediterranea, che conduce nei luoghi sacri di ogni paese, attraverso un suggestivo percorso spirituale.

Sono tanti, dunque, gli aspetti che attraggono in questo angolo di mondo, una terra che non delude, e dove per questo si vorrà tornare ancora una volta.

Hotel per Le Cinque Terre

Trova tariffe economiche | Confronta centinaia di alberghi lowcost