Monte Fuji

15 giugno 2016

La montagna sacra del Giappone

Dall’alto dei suoi 3776 metri, il monte Fuji domina maestoso la regione dei Cinque Laghi, nell’isola di Honshu. Elegante, con la sua cima innevata per 10 mesi all’anno, questo imponente vulcano si specchia nelle acque tranquille del lago Ashi, circondato da un paesaggio meraviglioso.

Fuji-san, come affettuosamente lo chiamano i giapponesi, vanta un primato, quello di essere la vetta più alta del Giappone. E non è tutto. Complice la sua eterea bellezza, è diventato uno dei simboli della nazione. Lo adorano tutti: gli abitanti del luogo, gli escursionisti, ed in particolar modo gli scintoisti, che lo considerano sacro.

I giapponesi dicono che vedere l’alba dalla cima del monte è un’esperienza spirituale. Di certo è un’emozione unica, bramata da molti, come testimonia il continuo via vai lungo i sentieri che portano in vetta. Tra i tanti escursionisti, che in estate risalgono i fianchi della montagna, si conta un numero sorprendente di anziani. E non mancano i camminatori notturni, che armati di torce elettriche affrontano ore di cammino per godersi lo spettacolo del sorgere del sole.
L’avventura è unica, ma non da tutti, e così, quelli che non se la sentono di camminare in notturna possono pernottare in uno dei tanti rifugi dormitorio che si incontrano lungo la via.

monte-fuji-giappone

Gli escursionisti che arrivano ai piedi di Fuji-san hanno un solo obiettivo: toccare la vetta. Per farlo possono scegliere tra diversi sentieri: Kawaguchiko – Yoshida-guchi, Gotemba-guchi, Fujinomiya-guchi o sentiero di Mishima-guchi, Subashiri-guchi.
Ogni percorso ha dieci stazioni, di cui la quinta raggiungibile in auto percorrendo strade asfaltate. Molti iniziano proprio da qui la salita, affrontando dalle 5 alle 8 ore di cammino.

Il monte Fuji copre una delle quattro aree del Parco nazionale Fuji-Hakone-Izu, il parco più visitato del Giappone. Oltre alla montagna, vale la pena visitare anche le altre aree, che sono molto vicine l’una all’altra: i Cinque Laghi, la penisola di Izu e Hakone. Quest’ultima è un’incantevole cittadina turistica famosa per le sue sorgenti termali, meta prediletta degli abitanti della vicina Tokyo, che vi si recano il fine settimana per ritrovare un po’ di relax.

Seppure l’ultima eruzione del Fuji risale al 1707, il vulcano continua a dare spettacolo con le sue nuvole di vapori sulfurei, ben visibili dalla funivia che scorre sopra Owakudani (la Valle della Grande Ebollizione). La funivia arriva fino al lago Ashi, da dove, con il cielo sereno, si gode di una splendida vista del monte Fuji.

Hotel per Monte Fuji

Trova tariffe economiche | Confronta centinaia di alberghi lowcost