Trolltunga

9 aprile 2017

Natura e avventura nella terra dei Troll

La Norvegia è un ambiente solo all’apparenza inospitale; scenari naturalistici meravigliosi, offerti dai numerosi fiordi e dai ghiacciai perenni, permettono ai turisti di trascorrere una vacanza unica, durante la quale godere dell’aria fresca e salubre dei luoghi, da esplorare tra escursioni avventurose e passeggiate rilassanti.
Camminando lungo i sentieri che costeggiano i meravigliosi fiordi della Norvegia, in particolare nei pressi del villaggio di Skjeggedal, presso Odda, è possibile raggiungere un posto da sogno, ma anche da brividi…per chi soffre di vertigini! Stiamo parlando di Trolltunga, che letteralmente significa ‘lingua del troll’. Si tratta di una lingua di roccia granitica, lunga dieci metri e larga circa cinque, che sporge a strapiombo e si affaccia sul lago artificiale Ringedalsvatnet, ad un’altezza di ottocento metri. La visione del paesaggio circostante è davvero mozzafiato!
Il percorso escursionistico per Trolltunga prevede la partenza dallo stesso villaggio di Skjeggedal; il tragitto è di ventitre chilometri ed il tempo stimato per percorrerlo, andata e ritorno, è di circa otto-dieci ore.

La strada non è pianeggiante, come si può facilmente immaginare, ma presenta una pendenza impegnativa, salendo a circa novecento metri. E’ pertanto consigliato indossare un abbigliamento comodo e scarpe da da trekking e, soprattutto, prendere parte all’escursione solo se dotati di un fisico allenato a reggere lo sforzo richiesto.
Il periodo stabilito per questa entusiasmante avventura è quello che va dalla metà di giugno alla prima decade di settembre, quando la neve è ormai del tutto sciolta ed il clima più mite.
Tutte le informazioni relative alla lunga passeggiata verso la lingua del troll, tra cui orari, costo del biglietto e mappa del tragitto, sono fornite dall”Ufficio Turistico di Odda.
Nell’immaginario collettivo, la lingua di terra da raggiungere è molto simile a quella che generalmente viene raffigurata nel cartone animato di Willy il coyote; il simpatico animale, purtroppo, fa sempre una brutta fine…ma si può stare tranquilli, quello che accadrà una volta approdati sulla passerella del troll non sarà niente di spiacevole; da quella altezza si potrà godere di un panorama incredibile!

La cittadina di Odda, nonostante si trovi ad una quota elevata rispetto al livello del mare, è caratterizzata da un clima oceanico e temperato: gli inverni sono abbastanza miti e le estati caratterizzate da piogge abbondanti. Le temperature restano gradevoli, con una minima di 2°C in inverno e di 16°C in estate.
Ad Odda, come pure lungo il percorso che porta a Trolltunga, si possono trovare alberghi e cabine, dove è possibile alloggiare. Generalmente gli alberghi hanno prezzi più elevati rispetto alle cabine, che sono di proprietà dell’Associazione trekking norvegese e che sono decisamente più economiche.
Il modo più semplice per raggiungere la città è la via aerea. L’aeroporto più vicino è il Flesland Airport; situato a Bergen, dista da Odda circa ottanta chilometri. Dall’aeroporto partono diversi autobus diretti verso le principali città norvegesi. E’ comunque preferibile noleggiare una macchina, in modo da ridurre notevolmente i tempi dei vari spostamenti ed avere la libertà di gestire ed organizzare gli itinerari a proprio piacimento.

Nei pressi della lingua del troll, a Skjeggedal, si trova la cascata Tyssestrengene, a soli cinque chilometri da Odda. Questa bellezza naturalistica, che presenta un salto di circa settecento metri, si può facilmente raggiungere con la funicolare Måjelibanen, la cui stazione è situata nella stessa Skjeggedal. Il comodo mezzo non è tuttavia in funzione tutti i giorni della settimana, ma solo il mercoledì ed il venerdì.
Visitare queste splendide zone della Norvegia durante la stagione estiva, offre la fantastica opportunità di osservare il fenomeno del sole a mezzanotte, soprattutto se ci si reca a Capo Nord o a Tromsø, la città più settentrinale del mondo. Qui, a partire dal 1990, ogni anno a giugno viene organizzata la maratona del sole di mezzanotte.

Un’attività molto in voga nel Paese è l’escursione in bicicletta lungo la strada dei manovali: ottanta chilometri di strada da percorrere, per raggiungere i fiordi.
Tante altre le bellezze da descrivere, ma farlo non rende giustizia a questa terra meravigliosa; per apprezzare e vivere intensamente la meravigliosa natura nordica, non resta che partire…

Hotel per Trolltunga

Trova tariffe economiche | Confronta centinaia di alberghi lowcost

Informazioni

Trova altri