Isole Egadi

12 settembre 2015

Una flora rigogliosa incorniciata da acque cristalline

Le Isole Egadi offrono uno dei paesaggi più spettacolari del mar Mediterraneo. Il nome deriva dal greco, e significa isole delle capre, ad evocare terre selvagge e bucoliche, capaci di incantare ogni visitatore.

Favignana è la più grande delle tre isole che compongono l’arcipelago. Approdati sull’isola, si è subito accolti dall’affetto e dalla disponibilità degli abitanti. Tante le attrazioni turistiche, ma soprattutto le bellezze naturali. Partecipando ad un tour organizzato in barca, si è catapultati in un vero paradiso. L’isola vista dal mare è un tripudio di meraviglie mozzafiato, dalle scogliere decorate dalla rigogliosa e coloratissima flora caratteristica del posto, alle acque color smeraldo, incorniciate da baie incantevoli.
Immersi nella natura, è possibile praticare attività all’aperto, come la pesca sportiva, assicurata dal servizio di noleggio charter.

Le calde temperature delle terre del sud sono un invito ad assaporare la gustosa granita siciliana, ma ogni occasione è buona per scoprire i sapori tipici della cucina del posto, tra cui le diverse tipologie di caffè e i dolci locali.
Per rilassare il corpo e la mente non c’è niente di meglio, dopo un po’ di trekking attraverso la splendida flora dell’isola, che godersi lo spettacolo del mare di Cala Rossa.
Altro luogo da visitare a Favignana, ideale per chi ama tuffarsi e praticare snorkeling, ma anche per chi cerca semplicemente relax, è la grotta Perciata, una scogliera che si eleva dalle acque cristalline formando una caratteristica spelonca. Se si preferisce la spiaggia alle scogliere, basta raggiungere la caletta San Nicola, e qui trascorrere una bellissima giornata al cospetto di un mare cobalto e di una spiaggia di sabbia bianchissima.

L’entroterra dell’isola si può girare comodamente con uno scooter, o anche in bicicletta, in entrambi i casi noleggiando il mezzo sul posto. Su un promontorio di Favignana si erge il favoloso castello di Santa Caterina. Da qui si può ammirare l’isola dall’alto, godendo di un panorama meraviglioso.

A Levanzo, altra isola delle Egadi, la migliore esperienza da provare è l’immersione subacquea in mare trasparente, con un fondale riccamente popolato da fauna e flora sul fondale. Coralli, posidonie, aragoste e tante altre specie regalano emozioni indimenticabili.
Protette dalle Riserve Marine, le zone marittime di Levanzo sono rimaste incontaminate.
Le passeggiate in mountain bike e la pratica di trekking tra i sentieri dei boschi dell’isola sono una piacevole occasione per respirare la natura a pieni polmoni. Uno dei posti più suggestivi è Cala Minnola, dove le acque custodiscono, a diversi metri di profondità, resti ben conservati di un atico relitto romano. I siti archeologici appartenenti all’epoca punico-romana, come le grotte fregiate di simboli risalenti al paleolitico, sono una delle caratteristiche peculiari di Levanzo.

Sull’isola, la più piccola delle tre, le spiagge sono prevalentemente sassose e selvagge. Le più suggestive sono la già citata Cala Mennola, Cala del Faraglione e Cala Fredda.
L’isola di Marettimo è delle tre la più selvaggia, povera di spiagge sabbiose. Per questo motivo, è perfetta per ammirare rare specie di pesci ed uccelli inesistenti, difficili da avvistare altrove. Il luogo è perfetto per praticare diving.
Marettino è famosa anche per le sue meravigliose grotte. Se ne contano più di 400, nonostante le dimensioni ridotte dell’isola.
Tra le più belle sono da ricordare grotta delle sirene, grotta del tuono, grotta della pipa e grotta del presepe.
Nonostante la prevalenza di un paesaggio selvatico, non mancano alcune spiagge sabbiose, come Cala Finocchio Marino e Cala Bianca.
Dall’alto dei promontori, si apre lo spettacolo della macchia mediterranea dell’isola e lo sguardo si perde nelle acque di un mare, che svela con eleganza tutti i suoi colori.

Hotel per Isole Egadi

Trova tariffe economiche | Confronta centinaia di alberghi lowcost