Castello Neuschwanstein

12 settembre 2015

Immerso nel lussureggiante verde delle colline di Schwangau

Immerso nel lussureggiante verde delle colline di Schwangau, a sud-ovest della Baviera tedesca, sorge il maestoso Castello di Neuschwanstein (letteralmente “castello della Nuova Pietra del Cigno”), un luogo magico e incantevole, che non mancherà di stupire e far sognare tutti coloro che, da sempre, desiderano vivere le emozioni di una fiaba.

Costruito dal re Ludovico II tra il 1869 e il 1886, il castello sfoggia un fascino del tutto particolare, accentuato non solo dalla sua caratteristica architettura, ma anche da una posizione alquanto suggestiva. Giunti al cospetto del castello, si resterà ammaliati nel trovarsi ai piedi di una montagna, circondati dalla vegetazione fitta e rigogliosa, con tanto di poetica vista sul lago.

Visitato da oltre un milione di turisti ogni anno, non sorprende come il Castello di Neuschwanstein, abbia ispirato molti dei palazzi reali protagonisti delle favole Disney; il suo stesso disegno affonda le radici in una leggenda tedesca, quella del “cavaliere del cigno”. Questa stessa leggenda venne ripresa dal compositore Richard Wagner (a cui è dedicato il castello), e può essere ammirata in tutta la sua magnificenza nella Sala dei Cantori: le scene del mito, infatti, ne costituiscono l’abbellimento principale.

Una volta all’interno dell’imponente reggia, si dovrà disporre di molta pazienza e altrettanto tempo per esplorarla e assaporarla in tutti i suoi aspetti. Quattro piani, numerose stanze e diverse torri di considerevole altezza, intratterranno i visitatori accompagnandoli per 6.000 metri quadrati.

Le sale che meritano maggiore attenzione, per eleganza, splendore e sontuosità, sono la Sala del Trono, la Camera da letto del re e la Sala dei Cantori.

La Sala dei Cantori, nell’ala est, si configura come la stanza più grande e più apprezzata tra tutte, con i suoi ampi spazi e le sue prestigiose decorazioni che non solo vedono protagoniste le vicende del cavaliere del cigno, ma anche quelle di Parsifal. Aggirandosi per questa sala si potrà avere la sensazione concreta di essere ospiti alla corte di un importante sovrano o di partecipare al ballo di qualche illustre nobile.

La Sala del Trono, nella parte ovest del castello, invece catapulterà tutti gli appassionati delle atmosfere fantasy in una vera e propria saga di genere, grazie alle peculiari arcate colorate, alla scalinata in marmo e alle grandi finestre, la cui luce mette in risalto le splendide ed epiche raffigurazioni di Gesù, dei Dodici Apostoli e dei re precedenti.

Proseguendo nella visita si varcherà la porta della Camera da letto del re, una stanza austera, interamente in stile neogotico, di grande effetto. Si resterà colpiti soprattutto dal letto, regale in ogni sua raffinatezza e ornamento: il solo baldacchino richiese molteplici interventi da parte di numerosi ebanisti per essere intagliato e decorato così come lo si può apprezzare oggi.

Impossibile non innamorarsi del Castello di Neuschwanstein, una tappa d’obbligo se si capita in Baviera. Camminare attraverso i suoi corridoi e perlustrarne le stanze resta un’occasione unica per sentirsi finalmente parte di quelle storie a cui tutti, fin dall’infanzia, abbiamo immaginato di poter partecipare, almeno una volta nella vita.

Hotel per Castello Neuschwanstein

Trova tariffe economiche | Confronta centinaia di alberghi lowcost