Etretat

12 settembre 2015

Un gioiello incastonato tra due bianche scogliere

Incastonato tra due suggestive scogliere, il villaggio di Etretat è uno dei luoghi più visitati della costa settentrionale della Francia. La sua bellezza stupisce ogni visitatore, come del resto l’intera Normandia, terra ricca di storia e di bellezze naturali, che incanta per le sue particolari tradizioni, oltre che per la cordialità e semplicità della sua gente.

Il piccolo comune di Etretat conta appena 1500 abitanti, eppure richiama numerosi turisti da ogni dove. Il perché è nella sua singolare posizione geografica: il villaggio è adagiato su una spiaggia di sabbia fine, tra due gigantesche falesie bianche dalla forma bizzarra, ed è circondato da prati verdi che nulla hanno da invidiare ai paesaggi irlandesi.
Questo luogo incantevole, ritratto in numerose tele di Monet, è situato nella zona dell’Alta Normandia, a nord di Rouen. Le due scogliere bianche a forma di elefante sono un vero e proprio simbolo di tutta la regione; dall’alto delle stesse si gode di un’ottima vista sulla cittadina di Etretat, sul suo faro e sul canale della Manica.

Nei dintorni di Etretat è possibile compiere diverse escursioni a piedi o in bici, attraversando le splendide strade di campagna che la circondano. Vale la pena raggiungere Honfleur, nota per il pittoresco porto e per gli allevamenti di ostriche, e Giverny, situata lungo la strada che conduce da Parigi ad Etretat e anch’essa dipinta da Monet in diverse tele aventi come soggetto le ninfee.
Altro luogo da non perdere è Rouen, un’incantevole cittadina perfettamente conservata e nota, tra l’altro, per essere il luogo dove Giovanna d’Arco, la santa patrona di Francia, è stata bruciata viva.

Ma la Normandia offre tanti altri luoghi di grande interesse; è il caso di Bayeux dove si può ammirare il celeberrimo arazzo lungo quasi 100 metri, che racconta la guerra dei 100 anni tra Francia e Inghilterra. A pochi chilometri da Bayeux si trovano le spiagge del D-Day, lo sbarco che ha cambiato il corso della seconda guerra mondiale e che è costato un gran numero di vite umane. Particolarmente toccante è la visita ad Omaha Beach, dove morirono più di 10000 soldati di entrambi gli schieramenti, e al cimitero di Colleville sur Mer, dove il verde intenso del prato fa da contrasto alle migliaia di croci bianche. Questo luogo è situato sulla collina dietro la spiaggia ed è entrato nella famosa pellicola cinematografica Salvate il Soldato Ryan.

Al confine tra la Normandia e la Bretagna si trova il secondo luogo più visitato di tutta la Francia: l’abbazia di Mont Sant Michel. La storia, l’architettura ed il paesaggio richiamano i turisti, ma l’attrattiva più grande è l’incredibile alternarsi delle maree, che offre uno spettacolo unico al mondo. Si può infatti camminare per chilometri proprio lì dove fino a qualche ora prima c’era il mare, stando attenti a non farsi sorprendere dal ritorno delle acque che nella baia, durante l’alta marea, raggiungono diversi metri di altezza. Il luogo più indicato per assistere al fenomeno è dall’alto della rocca, dove sono presenti numerosi ristoranti con un’incantevole vista sulla baia.

Se avete intenzione di visitare Etretat e il resto della Normandia preparatevi quindi ad un viaggio rilassante ed emozionante, durante il quale avrete la possibilità di ammirare paesaggi straordinari e luoghi ricchi di fascino.

Hotel per Etretat

Trova tariffe economiche | Confronta centinaia di alberghi lowcost