Bruxelles

12 settembre 2015

Il cuore pulsante dell'Unione europea

Sede del parlamento europeo, Bruxelles è famosa in tutto il mondo per essere oltre che capitale dello Stato del Belgio anche capitale e centro politico dell’Europea.
Città incantevole, ricca di monumenti storici, Bruxelles è oggi una delle destinazioni più ambite, sia come meta turistica che economica.

Poche sono le piazze cittadine che hanno l’impatto visivo della Grand Place (Grote Markt). E, per questo, è proprio da qui che dovrebbe iniziare il giro turistico alla scoperta della città.
La piazza centrale è circondata da splendidi edifici, in stile gotico, barocco e rinascimentale. I palazzi, distrutti dai bombardamenti francesi nel 1695, sono stati magnificamente ricostruiti.
La bellezza di questo luogo, riconosciuto nel 1998 patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, riflette l’importanza culturale, politica e commerciale assunta dalla capitale.

Tra gli edifici, spiccano le sedi delle corporazioni delle arti e dei mestieri, con le loro facciate decorate. Tra queste, la Maison du Cornet (casa dei battellieri), la Maison del la Louve (casa degli arcieri), le Maison du Sac (casa degli ebanisti), la Maison du Canard (casa dei merciai).
Tra le bellezze monumentali della piazza, spicca la Tour Inimitable del Palazzo municipale, capolavoro architettonico in stile gotico brabantino, costruito nella metà del XV secolo. Vederla è un’emozione incredibile: 96 metri di splendore, culminanti in una guglia ottogonale circondata da quattro torrette angolari.
Attualmente sede del municipio, il palazzo fu costruito nella prima metà del XV secolo, e ospitò l’Assemblea degli Stati generali dei Paesi Bassi. Da ammirare la facciata dell’edificio, composta da numerose opere d’arte, quali baldacchini, statue e pinnacoli.

grand-place-bruxelles

Altro capolavoro che la piazza offre ai suoi visitatori è la Maison du Roi, anticamente utilizzata come mercato coperto della città ed oggi adibita a museo civico.
Inizialmente costruita come un edificio in legno, nel secolo XII, fu successivamente ristrutturata ed utilizzata per molteplici scopi, quali assemblee, carceri, stoccaggio di fieno, sala prove.

Il sobborgo residenziale Laeken, situato nella zona nord-ovest, merita una visita. Immerso nel verde, racchiude ospita alcune delle bellezze più interessanti della città, a partire dallo splendido palazzo reale.
Ancora oggi utilizzato come residenza ufficiale dei reali del Belgio, splende nella sua magnificenza.
Come è facile immaginare, non è possibile visitarlo internamente, ma nell’immenso parco antistante l’ingresso principale del palazzo si possono trascorrere piacevoli momenti, tra relax e giochi d’acqua offerti dalla fontana
in prossimità del teatro regio.

bruxelles-edifici

Nello stesso quartiere, si trovano le serre reali, che si presentano come un insieme di cupole e che, in alcuni periodi dell’anno, sono accessibili al pubblico.
Nelle vicinanze, inoltre, si possono ammirare il padiglione cinese e l’annessa torre giapponese, fatte costruire nel XX secolo da Leopoldo II. Esempi di architettura asiatica, sono interamente decorati con motivi giapponesi e cinese, oltre che con porcellane e argenteria tipiche orientali.

atomium-expo

Nel parco di Heysel si erge l’Atomium, uno dei simboli di Bruxelles. La scultura in acciaio, progettata dall’architetto André Waterkeyn in occasione dell’Expo 1958, è alta 102 metri e rappresenta i 9 atomi di un cristallo di ferro.

atomium-expo-bruxelles

Si può entrare all’interno della struttura, e muoversi da una sfera e l’altra attraverso scale mobili. L’Atomium ospita un’esposizione permanente dedicata al monumento, mostre temporanee, un negozio di souvenir ed un ristorante panoramico, che offre una vista dall’alto della città.

Per concludere con un sano divertimento, basta raggiungere la mini-Europe, un parco che offre una rappresentazione in miniatura dei monumenti più belli d’Europa, oltre a giochi ed attrazioni per grandi e bambini.

Hotel per Bruxelles

Trova tariffe economiche | Confronta centinaia di alberghi lowcost