6 giugno 2016

La gemma sconosciuta della Moravia

Avvolta dal fascino inebriante della storia, Olomouc è una vivace cittadina universitaria della Moravia. La concentrazione di studenti è notevole, mentre è modesta quella dei turisti, per lo più ignari di questa gemma che risplende a metà strada tra Praga e Cracovia. Quelli che però vi giungono rimangono incantati dall’aspetto poliedrico della città, con il suo mix di stili rinascimentale, gotico e barocco.
In questo punto della Repubblica Ceca il tempo sembra essersi fermato, tanto è magica e surreale l’atmosfera che si respira passeggiando tra le vie del centro storico: nella città vecchia, cuore pulsante di Olomouc, ogni cosa mantiene ancora il suo aspetto originario.

olomouc-santissima-trinità

Horní náměstí (la piazza alta), la più grande delle due piazze principali, ospita al centro la Colonna della Santissima Trinità, un monumento di 30 metri, decorato coni statue di santi e rilievi allegorici,e sormontato all’apice dalla Santissima Trinità.
Eretta nel XVIII secolo in segno di gratitudine per la fine di una devastante epidemia di peste, è uno straordinario esempio di architettura barocca centroeuropea, il cui valore artistico e storico è stato riconosciuto anche dall’UNESCO.
Domina la piazza il Palazzo del municipio, con l’alta Torre , che raggiunge i 75 metri di altezza, e l’Orologio astronomico nella facciata nord.

horní-náměstí-statue
Nella stessa Horní Náměstí si possono ammirare le sei fontane barocche dedicate a Giove, Nettuno, Tritone, Cesare, Mercurio ed Ercole, quest’ultimo rappresentato mentre lotta con l’Idra dalle nove teste.
Alle sei fontane, ispirate alla mitologia antica, ne è stata aggiunta un’altra nel 2002, chiamata Orione e raffigurante una curiosa tartaruga, da toccare sulla testa per attirare la buona sorte.

 

Percorrendo Via Primo Maggio si raggiunge la più tranquilla Piazza Venceslao, dove svetta l’imponente Cattedrale, consacrata nel 1131, quando era ancora incompiuta, e completata dieci anni dopo, nel 1141. La basilica romanica ha subito nel tempo diverse modifiche e, dopo l’incendio del 1265, è stata ricostruita in stile gotico.
Il centro cittadino di Olomouc è decorato da sontuosi palazzi storici. Tra i più importanti il Palazzo arcivescovile, uno delle più importanti architetture barocche in Moravia, Palazzo Edelmann, edificio rinascimentale riccamente decorato, situato sulla piazza Horním Náměstí di fronte alla facciata nord del municipio, e Palazzo Přemislidi, che ospita il Museo Arcivescovile, con un’importante collezione di tesori dei secoli XII-XVIII.

Tra chiese, palazzi e monumenti, c’è veramente tanto da vedere e da ammirare. Assolutamente da non perdere il castello di Olomouc, che domina la città dall’alto della collina Václavské návrší  , e ancora Villa Primavesi, capolavoro di art nouveau, alla cui decorazione interna hanno contribuito grandi artisti, tra cui Anton Hanak e Gustav Klimt. La villa, costruita sopra le mura ed incorporata al centro storico, ospita oggi il miglior ristorante della città. La visita, dunque, non solo consente di fare il pieno di arte e architettura, ma offre anche un’ottima occasione per assaggiare alcuni piatti della tradizionale cucina ceca.

Hotel per Olomouc

Trova tariffe economiche | Confronta centinaia di alberghi lowcost