Isole Bermuda

12 settembre 2015

Immersioni indimenticabili tra le acque misteriose delle Bermuda, tra le bellezze naturali e i relitti del passato

Situate nel mare dei Sargassi, al largo dell’oceano Atlantico, le isole Bermuda formano un ricco arcipelago di circa 360 isole. Il richiamo turistico è considerevole, per via dello splendido mare e della barriera corallina, oltre che per le meravigliose spiagge e per il clima sempre mite.

Celebri per il misterioso ed oscuro Triangolo delle Bermuda, luogo di sparizione di navi e di aerei, le isole vantano superbe bellezze, offrendo insenature suggestive e romantiche spiagge rosa.

L’idea della classica isola caraibica è smentita dalle abitudini locali, che risentono notevolmente della colonizzazione britannica. Il cricket e l’ora del the sono tra gli usi più comuni degli abitanti di questo incantevole luogo, che tra le altre cose, vanta il più alto reddito pro capite di tutto mondo, parte del quale proviene dai turisti, sia americani che europei.

La scintillante sabbia rosa è quanto di più caratteristico, con riferimento al mare delle Bermuda. Tra le tante spiagge presenti spiccano Tobacco Bay Beach, che deve il nome alla pianta di tabacco che cresce nella zona, Horseshoe Bay Beach, la più popolare dell’arcipelago, per le sue acque cristalline e la sabbia morbida ed avvolgente, e Warwick Long Bay Beach, tra le più estese ed incantevoli, immersa in un fantastico verde, tra rocce, sabbia rosa e acqua color smeraldo.

Gli appassionati di sport acquatici troveranno pane per i loro denti. Le isole Bermuda sono infatti considerate il paradiso dei sub, grazie agli splendidi fondali e alla barriera corallina, ma anche alla possibilità di ammirare i relitti delle imbarcazioni disperse in passato, molti dei quali sono facilmente raggiungibili a nuoto.

Il clima si presta perfettamente ad attività quali windsurf e surf, specie nel Great Sound, meta di riferimento per chi pratica questi sport. Passando alla terraferma, spiccano il golf, praticabile in campi esclusivi, che meritano almeno una visita, e il cricket.

Il periodo migliore per visitare le isole Bermuda e godere pienamente delle bellezze locali, è tra marzo e ottobre, quando il clima è più caldo e la temperatura delle acque è perfetta per il nuoto e per le immersioni. Caratteristici sono i periodi festivi, come il capodanno, animato dai danzatori di Gombey, o quelli durante i quali si organizzano eventi particolari; per citarne alcuni, da metà gennaio a fine febbraio, la località è animata dal Bermuda Festival, con spettacoli e manifestazioni di ogni genere e, a fine giugno, negli anni pari, si svolge il Newport Bermuda Race, una delle più importanti regate oceaniche del mondo.

Una visita all’acquario, all’interno del quale si trova anche un piccolo zoo, permette di osservare una notevole quantità di specie animali, tra cui tartarughe giganti e pesci tropicali.
Nonostante la località sia prevalentemente vacanziera, non mancano luoghi culturali ed artistici. Tra i musei si annoverano il Bermuda National Gallery, il Masterworks Museum of Bermuda Art e il St. George’s Historical Society Museum; e ancora il Bermuda Clayworks, il Bermuda Memories e il Bermuda Arts Centre at Dockyard. Numerosi sono inoltre i teatri, tra cui il Bermuda Philharmonic Society e il Bermuda African Dance Company.

Una tappa alla capitale è d’obbligo; Hamilton è, d’altra parte, la principale città delle Bermuda, nonché centro amministrativo ed economico. Da ammirare la Cattedrale, costruita in stile neogotico, l’Hamilton Harbour, il porto della città, e Fort Hamilton, autentico forte situato su una collina e da dove si apre una splendida vista panoramica.

Dopo aver preso il the, praticato sport acquatici, fatto escursioni e visitato i principali monumenti e luoghi culturali dell’arcipelago, sarà un piacere ristorarsi assaporando i piatti della cucina locale.

Per assaggiare qualcosa di tipico ci si può orientare sulla zuppa di pesce, generalmente preparata con scorfano e ballerino (‘pomatomus saltatrix’) ed insaporita con rum scuro locale e salsa di peperoni allo sherry; ma chi non ama il pesce può stare tranquillo, perché, nella Isole Bermuda, troverà una grande varietà di cucine internazionali, tra cui anche quella italiana.

Acque cristalline, spiagge rosa, barriera corallina, clima sempre mite ed ottimo cibo: tutto questo sono le isole Bermuda, un autentico paradiso terreste.

Hotel per Isole Bermuda

Trova tariffe economiche | Confronta centinaia di alberghi lowcost